X


Case in legno

TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE: LE CASE IN LEGNO

Se state pensando di costruirvi casa, sicuramente vi troverete a dover valutare e scegliere quale tecnica costruttiva utilizzare per la realizzazione delle strutture.

Nel nostro Paese, la metodologia costruttiva tradizionale da sempre utilizzata  è basata sul laterizio, partendo dalle vecchie costruzioni in muratura portante, per poi passare al più attuale cemento armato.  Nel passato, il legno era comunemente utilizzato solo per la realizzazione di solai e coperture, o nelle finiture.

Oggi, invece, si sta diffondendo e sta prendendo piede l’utilizzo della prefabbricazione per la realizzazione di case con strutture portanti completamente in legno. 

Ma quali sono le differenze sostanziali tra la tecnologia tradizionale e la prefabbricazione in legno?

Prima di tutto, abbandoniamo l’ideale collettivo della casa completamente in legno a vista: visivamente, una volta completata la costruzione, la casa con struttura in legno può essere tranquillamente confusa con una casa tradizionale, in quanto si possono utilizzare lo stesso tipo di finiture interne ed esterne.

Ciò che cambia è l’interno delle strutture, e vediamo in quale modo. Mentre nella tecnologia tradizionale si avrà un telaio in cemento armato (pilastri e travi) con interposti elementi in laterizio a formare le chiusure verticali ed orizzontali, con la nuova tecnologia le strutture portanti saranno realizzate in legno; potremo avere pareti in pannelli di legno lamellare, detto “x-lam", oppure pareti intelaiate a montanti orizzontali e verticali in legno, e lo stesso concetto vale per i solai e le coperture, i quali potranno essere realizzati ancora in “x-lam” oppure con la tradizionale doppia orditura di travi principali, travetti e assito in legno.

La struttura portante in legno, poi, necessita di una finitura superficiale: per quanto riguarda le pareti, generalmente si avrà sul lato esterno l’applicazione della ormai nota coibentazione a cappotto, con tradizionale finitura ad intonaco, mentre sul lato interno all’abitazione verrà realizzata una controparete in cartongesso, che conterrà un ulteriore strato di materiale isolante, oltre al passaggio degli impianti. Per quanto riguarda i solai, poi, si può scegliere di lasciarne l’intradosso a vista, oppure di realizzare un controsoffitto in cartongesso, mentre all’estradosso si avrà il pavimento o il manto di copertura per il tetto.

A livello di prestazioni, il legno viene preferito rispetto al cemento armato perché la strutture portante, oltre ad essere durevole nel tempo e molto leggera, è anche molto più flessibile, ed ha quindi una risposta decisamente migliore nei confronti di eventuali eventi sismici;  nel contempo, l’utilizzo di questa tecnologia, proprio grazie alle notevoli prestazioni del materiale, consente ai progettisti molta più libertà a livello di progettazione e distribuzione dei volumi e degli spazi interni. Prefabbricazione, infatti, non significa costruire case strandardizzate, ma semplicemente che gli elementi costruttivi vengono prodotti in azienda, per poi essere assemblati in cantiere. Ad una fase progettuale attenta e dettagliata, seguirà una fase esecutiva dello scheletro portante più rapida rispetto alla tecnologia tradizionale, ma che consentirà ben poche variazioni in corso d’opera. 

Non vanno trascurate inoltre le alte prestazioni a livello di isolamento termico ed acustico che questo tipo di struttura riesce a garantire, grazie ad uno studio dettagliato dei particolari costruttivi nei nodi critici della costruzione.

Il tutto sostenendo costi di realizzazione che sono per lo più paragonabili a quelli di un edificio tradizionale.

In ultima battuta, va posta l’attenzione sul fatto che spesso il concetto di casa in legno viene associato a quello di casa ecosostenibile, ma non è esattamente così! Tale tipo di analisi, infatti, va esteso a tutti i materiali che saranno utilizzati, di cui il legno costituisce in realtà solo una minima parte.

Ristrutturazione Appartamenti

Con la formula “chiavi in mano”, ci occuperemo di ogni ambiente del tuo appartamento, dalla stesura del progetto, alla direzione lavori, fino alla fornitura di rivestimenti, pavimenti e arredamento. Scegli Studio Interior Design per realizzare un progetto coerente e armonico che soddisfa tutte le tue esigenze.

Ristrutturazione Attici

Scegliere di abitare in un attico significa godere di una vista mozzafiato, luce naturale in abbondanza e di un ampio open space. Con Studio Interior Design la ristrutturazione sarà curata in ogni dettaglio e potrai in breve tempo affacciarti sullo splendido panorama del tuo attico.

Ristrutturazione Rustici e Casali

Rustici e casali sono tra le soluzioni abitative le più belle da sempre per chi medita una fuga dalla città. Studio Interior Design si occupa da più di vent’anni delle ristrutturazioni di rustici a Bologna e ti seguirà con passione e competenza durante tutto il percorso.

Ristrutturazione Ville

Ogni angolo di una villa è un tesoro da impreziosire: dalla paesaggistica al garden design, dalla struttura fino all'arredamento di interni, Studio Interior Design ti guiderà in un percorso emozionale volto alla ricerca dello stile perfetto e su misura per te.

Contattaci per informazioni

Ti ricontatteremo al più presto

  Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 196/03. Leggi informativa completa
12+20=